Come fare foto nei centri fitness che siano “emozionanti”  in 8 mosse. Marketing visivo nel fitness.

Un blog per centri fitness, acquatici, wellness

Quante volte hai sentito parlare di storytelling?
Soprattutto se riferito alla comunicazione social, il racconto dei servizi e di ciò che accade all’interno del centro attraverso le immagini è essenziale per presentarci in maniera informale ma realistica.

Hai già verificato che le persone vogliono vedere contenuti VERI, non costruiti, che possano suscitare EMOZIONI?

Ma quanto può essere difficile rappresentare l’energia di una classe di group cycling o la concentrazione di una classe di pilates o la voglia di allenarsi insieme attraverso una semplice foto?

Un’immagine statica, in un singolo frame dovrebbe raccontare 30 o 45 minuti di un corso fitness ed invogliare le persone a provarlo.

In questo articolo non parleremo di esposizione, bilanciamento del bianco o saturazione, ma cercheremo di capire come scattare foto originali ed emozionanti, che possano catturare l’attenzione degli utenti social e ci differenzino dalla massa.

Non siamo tutti fotografi

Ricordiamo che i gattini non si mettono in posa, e il tramonto non aspetta: siamo noi a dover ricercare e catturare il momento giusto attraverso lo scatto per creare foto originali!

Mi capita spesso di gestire da remoto pagine social di imprenditori del fitness, e di dover scegliere con loro i contenuti da pubblicare, ma anche in questo caso sono poi loro a dover produrre il materiale fotografico o video.

Prima di iniziare a stendere il piano editoriale studio sempre i loro canali e anche quelli dei loro competitor, ed ecco che, da questa necessità di “raccontare”, puoi renderti conto che appaiono quasi sempre le stesse foto, soprattutto se parliamo di foto di corsi o dello staff.

Gli errori che non devi commettere pubblicando foto per i canali social della tua palestra

  • palchi con trainer solitari e concentratissimi in pose statiche
  • foto durante i corsi dove non si capisce esattamente cosa stiano facendo le persone inquadrate
  • foto mosse
    ovvio, non possiamo pretendere di freezare un corso di zumba, e non è facile scattare con soggetti in movimento!

questo per quanto riguarda i corsi, ma si trova troppo spesso il ripetersi d foto tutte uguali come:

  • foto di gruppo con trainer
  • foto di gruppo con trainer ed iscritto
  • foto di gruppo iscritti“Facciamo una foto?” “Si, aspetta che sciolgo i capelli!”

E allora, dov’è finito lo storytelling?! Molte sembrano più una foto di classe delle scuole medie.

Ultimamente abbiamo parlato molto anche di video: l’interesse per questa tipologia di contenuto da parte degli utenti social, sopratutto nell’ultimo anno, si è alzato moltissimo.
Benissimo, allora a cosa servono le foto!? Fai dei video!
Per costruire un video in maniera strategica però voglio darti alcuni consigli:

non dimenticarti di preparare uno storyboard, avere una buona ripresa, l’audio è essenziale (ma servono anche dei testi in sovrimpressione per raccontare il contenuto anche a chi guarda senza audio), serve un’immagine con logo in chiusura ed un minimo di montaggio.
Il tempo di produzione di un contenuto video rispetto ad un contenuto fotografico viene da sé che sia più lungo e impegnativo e soprattutto non si può riempire le bacheche SOLO di video.

Qui si apre una nuova parentesi, quindi torniamo alle immagini.

È bene ricordare che qui nessuno è un fotografo professionista, anche se ti piace fare le foto, e che la maggior parte delle volte per scattare si utilizza lo smartphone, anche se di ultima generazione.

Come-fare-foto-nei -centri-fitness-che-siano-emozionanti- in-8-mosse

E allora, ecco alcuni punti da prendere in considerazione per creare foto un po’ diverse che possano catturare l’attenzione di chi ci segue.

 

  1. DECIDI PRIMA COSA VUOI COMUNICARE.
    Scatta con logica e al momento giusto.
    Ad esempio se volessi fare una foto al corso di zumba del lunedì sera, l’obiettivo potrebbe essere: fare vedere che ci sono tante persone, che è un corso seguito principalmente da donne, che è un corso dinamico e dove ci si diverte.Allora potremmo fare una foto posizionandoci dietro all’istruttore (che si vedrà di spalle) dove mostra tutte le ragazze che stanno partecipando mentre eseguono un passo, anche semplice, ma dinamico. In questo caso è importante la prospettiva.
  2. Il PUNTO FOCALE
    In una foto è il punto dell’inquadratura che ha il compito di focalizzare l’attenzione di chi guarda.
    Per questo motivo la foto di un gruppo di persone a terra, magari riprese da lontano per farle vedere tutte, in una posa statica mentre fanno pilates potrebbe risultare una foto priva di significato ed emozioni.Cerca un punto di riferimento che sia il fulcro della nostra foto, dove si veda il dettaglio di una persona, di un movimento o di un piccolo attrezzo.Novità negli smartphone di ultima generazione è sicuramente l’integrazione del controllo della profondità di campo (soggetto in primo piano a fuoco e sfondo sfocato o viceversa).
  3. LA LUCE FA LA DIFFERENZA
    Questo non significa che foto scure o buie non possano funzionare: immaginiamo una master di group cycling dove le luci in sala si spengono e si accendono luci soffuse e colorate.
    Si creano nuovi scenari che possono raccontare davvero l’atmosfera che si sta vivendo in quel momento.
  4. CAMBIA PROSPETTIVA
    Un’alternativa potrebbe essere scattare foto dall’alto oppure dal basso
    Ad esempio in sala pesi, o per una foto di gruppo. Prova a cercare nuove inquadrature, renderanno la tua pagina social più dinamica ed originale rispetto alle altre.
  5. ATTENTO AGLI SPECCHI
    Sono molto utili per creare dei giochi di profondità, ma cerca (e ci devi riuscire) di non auto-fotografarti con il telefono in mano (a meno che la foto non sia voluto).Utilizza gli specchi in modo strategico per moltiplicare gli spazi e le persone.
  6. RICORDA CHE CI SONO DIVERSI TARGET
    Se vuoi “spingere” i corsi del mattino, sicuramente dovrai mostrare e raccontare anche quelli con relativi target che li frequentano.Non partire dal pregiudizio che le “signore del mattino” non abbiano voglia di fare foto.Mostrare la signora Maria che segue il corso di ginnastica dolce con le sue amiche e che poi magari si ferma a fare due chiacchiere potrebbe essere un modo per richiamare e stimolare nuovi target.ma soprattutto…
  7. ACCENDI LA FANTASIA e cerca di divertirti!
    Spesso le foto migliori sono quelle con i sorrisi delle persone.
  8. CONSIGLIO TECNICO IN PIÙ! SII RICONOSCIBILE ALL’IMPATTO
    Rendi le tue pagine Sociale, facebook ma specialmente instagram riconoscibile.Prova ad usare un gradiente o un filtro fatto di colori caldi o freddi che possano dare omogeneità di colore alle tue pagine rendendole riconoscibili a colpo d’occhio.Esistono molteplici applicazioni, se non la fotocamera stessa dello smartphone che consentono di applicare i filtri convertendo le tonalità dell’immagine.Detto questo rimane ovvio che per applicare una coerenza di immagine e gusto vanno prima messi a punto tutti e 7 i consigli precedenti.

Prima di pubblicare sui social puoi personalizzare le foto con il logo del centro e, se necessario, aggiungi con un’app testi o icone che possano completarle.

Iscriviti al Blog per ricevere i nostri articoli settimanalmente

Privacy e Accettazione
La presente informativa è destinata a tutti i soggetti che visitano e interagiscono con questo sito ed è emessa ai sensi del Regolamento UE nr. 679/2016.
Modalità del trattamento dei dati Lei è informato/a che il trattamento dei dati personali che La riguardano, raccolti attraverso la compilazione del presente modulo, sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e tutelando la Sua riservatezza e i Suoi diritti. I dati personali, da Lei volontariamente forniti, saranno oggetto di trattamento per le seguenti finalità: - amministrazione dei suoi eventuali acquisti - invio di comunicazioni ed iniziative promozionali del titolare del trattamento, fino a sua opposizione. Il trattamento sarà effettuato ad opera del personale di Wellink srl e avverrà mediante strumenti manuali ed informatici, con modalità strettamente connesse alle finalità per cui sono raccolti e in modo da garantirne sempre la sicurezza e la riservatezza. Diritti dell’interessato Ai sensi dell’art. 6 del Regolamento UE nr. 679/2016 la liceità del trattamento si basa sul consenso manifestamente espresso da parte Sua, che può essere revocato in ogni momento senza pregiudicare la correttezza delle operazioni effettuate prima della revoca. L'eventuale rifiuto del consenso al trattamento per gli scopi sopra riportati potrebbe limitare la Sua possibilità di partecipare all’Iniziativa. Non è presente un processo decisionale automatizzato e i Suoi dati non saranno diffusi. Lei potrà presentare un reclamo all’autorità di controllo e far valere i Suoi diritti, così come espressi dagli artt. da 15 a 21 (diritti di: accesso, rettifica e cancellazione, limitazione, portabilità, opposizione) del Regolamento UE nr. 679/2016, rivolgendosi al Titolare del trattamento dei dati che è Wellink srl, in persona del suo legale rappresentante Paolo Grosso email: info@wellink.it

Imm.Blog.2018.Silvia

Silvia Marchini

Business Tutor

Contatta l’autore cliccando qui!

 
No Comments

Post A Comment